Statuto

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE

COSTITUZIONE e DURATA

Articolo 1

Si costituisce l’Associazione “G.A.S. Livorno” con sede in Livorno, Via della Madonna, 30/32.

L’associazione è apolitica apartitica e non ha fini di lucro.

Articolo 2

La Associazione ha durata illimitata.

SCOPO

Articolo 3

L’Associazione ha per scopo l’operare nel campo sociale e cooperativistico al fine di promuovere:

– il consumo e la diffusione di prodotti biologici, naturali, eco-compatibili;

– il sostegno dei piccoli produttori biologici stabilendo con essi rapporti diretti che garantiscano un’equa remunerazione;

– la solidarietà tra i soci.

Gli strumenti utilizzati sono:

– acquisti collettivi di prodotti;

– assistenza ed informazione ai soci nel campo alimentare biologico e nei settori ad esso collegati

(modalità di produzione e di distribuzione, “ricette” per l’uso, impatto ambientale, ecc.);

– promozione dei prodotti eco-compatibili e delle loro tecniche di produzione ed utilizzo;

– tutte le operazioni commerciali, finanziarie, immobiliari atte al raggiungimento dello scopo sociale.

SOCI

Articolo 4

I soci sono tutti coloro che versano la quota associativa annuale decisa dal Consiglio Direttivo e possono partecipare a rivestire cariche in seno al Consiglio Direttivo.

Possono essere soci le persone fisiche di età superiore ai 18 anni.

Oltre il limite di 50 soci, il Consiglio Direttivo si riserva di inserire gli aspiranti soci in una lista d’attesa per l’ingresso nell’associazione con le modalità previste dal Regolamento interno.

Articolo 5

La qualifica di socio si perde:

– per morosità nel pagamento della quota associativa

– per dimissioni, le quali però non esonerano il socio dagli impegni assunti

– per attività in contrasto con i fini dell’Associazione

– per comportamento scorretto ed immorale

– per non essere in grado di partecipare al raggiungimento degli scopi associativi.

La presentazione della domanda di ammissione di socio deve essere convalidata dal Consiglio Direttivo entro trenta giorni, dà diritto a ricevere la tessera sociale e l’accesso ai locali ed ai servizi dell’Associazione.

ORGANI

Articolo 6

Sono organi dell’Associazione:

l’Assemblea dei Soci

il Consiglio Direttivo

il Presidente

Articolo 7

L’assemblea regolarmente costituita rappresenta l’universalità dei soci. Le sue deliberazioni, prese in conformità alla legge e al presente statuto, obbligano tutti i soci. Essa e’ ordinaria e straordinaria ai sensi di legge e potrà essere convocata anche al di fuori della sede sociale. L’assemblea ordinaria è convocata almeno una volta l’anno dal Consiglio Direttivo. L’assemblea può essere convocata anche da un decimo dei soci.

Le convocazioni dell’assemblea saranno fatte a cura del Consiglio Direttivo. con lettera spedita tramite e-mail ai soci in regola con le quote sociali.

Possono intervenire all’assemblea tutti i soci in regola con il versamento delle quote sociali. Ogni socio può farsi rappresentare per delega scritta (massimo una delega) con le limitazioni previste dalla legge.

L’assemblea sarà presieduta dal Presidente del Consiglio Direttivo, dal Vice Presidente, o da altra persona designata dall’assemblea.

Articolo 8

Il Consiglio Direttivo è formato da un numero variabile di soci da tre a sette membri (a scelta dell’assemblea nel momento del rinnovo delle cariche sociali).

Gli amministratori rimarranno in carica per anni tre rinnovabili o sino a dimissioni. L’assemblea ordinaria può variare il numero dei consiglieri anche durante il mandato. In caso di dimissioni della maggioranza dei consiglieri si intenderà decaduto tutto il Consiglio Direttivo.

Il Consiglio Direttivo nomina in suo seno un Presidente, un Vice Presidente ed un Segretario.

Le riunioni del Consiglio Direttivo si terranno presso la sede sociale o altro luogo, purché nella provincia.

Il Consiglio Direttivo è validamente riunito se sono presenti la metà più uno dei membri e delibera a maggioranza.

Il Presidente ha tutti i poteri necessari per il conseguimento dell’oggetto sociale sia per l’ordinaria che per la straordinaria amministrazione, ad eccezione dei poteri che la legge e lo statuto riservano all’assemblea dei soci. Il Consiglio Direttivo può delegare parte dei suoi poteri a singoli membri.

Articolo 9

Il Presidente ha la legale rappresentanza e la firma sociale degli atti deliberati dal Consiglio Direttivo.

Articolo 10

Per le modifiche statutarie occorre il voto favorevole di tutti i soci promotori.

Articolo 11

I proventi dell’Associazione sono costituiti:

– incassi di tesseramento

– eventuali versamenti dei soci che fruiscono dei servizi dell’Associazione

– proventi delle manifestazioni e delle gestioni dell’Associazione

– donazioni, lasciti, elargizioni concessi da Enti Pubblici o Privati.

SCIOGLIMENTO

Articolo 14

In caso di scioglimento i beni ed il patrimonio dell’Associazione saranno devoluti ad enti con simili finalità o ad associazioni senza fini di lucro operanti nel campo del volontariato e della solidarietà’.

VARIE

Articolo 15

Il presente statuto può essere integrato da un Regolamento approvato dall’Assemblea dei Soci.

Articolo 16

Per quanto non previsto dal presente statuto si applicano le norme del Codice Civile o quelle dello Statuto Nazionale dell’Associazione affiliante.

*****

Annunci